sexy teen scura

Caterina, scura teen sexy in cerca di un cazzo nervoso, lungo e doppio

Nuove amicizie per sesso ti aspettano.
Cerca adesso nella tua zona.

ENTRA GRATIS!

Titolo: Caterina, la sexy teenager in cerca di una doppia penetrazione violenta

Caterina sembra una comune ragazza del liceo: altezza media, capelli lisci castano scuri sempre raccolti, occhiali grandi e vestiti semplici sotto i quali si intravedono le forme abbondanti.
La sua quarta di seno, nascosta dalle magliette sempre aderenti, infatti, non passa inosservata tra i corridoi, destando visibilmente l’attenzione di tutti tra compagni e professori.

Ma,dietro al suo sguardo da santarellina, mentre cammina apparentemente noncurante degli sguardi, ha un desiderio che nessuno potrebbe immaginare.
Caterina, infatti, ogni sera si masturba nella sua cameretta sognando di essere posseduta violentemente da più uomini maturi ed esperti, che riempiano contemporaneamente ogni suo buco con cazzi di dimensioni imparagonabili a quelle dei coetanei, a cui non è interessata.

Una sera Caterina si ferma a scuola con altre amiche per un progetto. Una volta terminato, mentre le compagne si affrettano fuori, lei rimane indietro per andare in bagno. Ed è proprio lì che, a mutande appena abbassate, qualcuno apre violentemente la sua porta.
– Oddio scusami, dovevo pulire e credevo non ci fosse più nessuno! -, spiega Antonio, il bidello, sconvolto alla vista della ragazza che ogni giorno fissa imbambolato nel corridoio.
Antonio è un uomo possente, sulla cinquantina, ben piazzato.

Caterina, colta di sorpresa, ancora con la gonna abbassata, lancia un urlo e sta per afferrare la maniglia per chiudere la porta quando lui le blocca la mano e la porta sul cavallo dei suoi pantaloni visibilmente rigonfio. Lei, percependo la dimensione dell’arnese sotto la stoffa, inizia a bagnarsi, e tira giù i pantaloni dell’uomo.
Si trova davanti un enorme cazzo nodoso, lungo e durissimo, come non ne aveva mai visti.

Il bidello le afferra la testa e si fa scopare con la bocca, mugolando di piacere, palpando le enormi tette, come aveva sempre sognato.
Quasi al culmine del piacere, alza la ragazza, la spoglia completamente e, posizionandola davanti a sé a 90 gradi, con la mani sul muro, la penetra violentemente nella figa, facendola urlare per le dimensioni del suo gigantesco cazzo.
Inizia a pompare sempre più forte, sbattendole le palle contro, e Caterina ha il primo orgasmo, forte al punto che non riesce a contenere le urla: -Sì ODDIO TI PREGO, SCOPAMI ANCORA PIÙ FORTE, VENGOO -.

A quel punto la porta del bagno sbatte e appare il preside della scuola infuriato: – Ma che cazzo sta succedendo qua, Antonio, cosa fai con questa puttanella?!-.
Il bidello in quel momento esce dalla ragazzina e ricopre, godendo, la sua schiena di sperma, che le cola lungo il culo.

A quella vista il preside si eccita, si toglie rapidamente i pantaloni, avvicinandosi col suo grosso cazzo già eretto al culo sborrato della “puttanella”, dove con le mani raccoglie il liquido e lo usa per lubrificare la piccola apertura, mentre Caterina, impossessata, lo supplica di impalarla.

L’uomo afferra le sue tette e con un gemito entra nel suo culo, facendola urlare di dolore. Inizia con le prime spinte, aumentando progressivamente la velocità, mentre Caterina gode come non mai.
Il bidello, con il cazzo di nuovo eretto, si sdraia e afferra la ragazza, che si stacca dal preside per farsi entrare nuovamente quel palo di carne nella figa.
Il preside le si porta dietro e riprende a scoparla nel culo, mentre il bidello da sotto si muove come un martello nella figa.
La ragazza, completamente fuori di sé, incita i due a continuare più forte, sconvolta dagli orgasmi e dai colpi animaleschi dei due, che, arrivati al culmine, le riversano nelle viscere con urla liberatorie tutto il loro sperma.

Da quel giorno Valentina si ferma a scuola oltre l’orario molto spesso, continuando a mantenere il suo insospettabile segreto.

Nuove amicizie per sesso ti aspettano.
Cerca adesso nella tua zona.

ENTRA GRATIS!